I Daphne Glue aderiscono a “Ritmi Italia”

band-pic“I Daphne Glue sono una band milanese, nata nel 2018 dalle ceneri di un precedente progetto. Il sound è un mix di pop, rock ed elementi di elettronica: tra synth, giochi di riverbero, layers vocali e testi in inglese, la band crea atmosfere che strizzano l’occhio alla scena alternative internazionale. I Daphne Glue hanno all’attivo i singoli Path Tracing e No Strings Attached (che si possono ascoltare su Spotify e su tutti i maggiori canali di distribuzione digitale) e da febbraio anche il videoclip del brano No Strings Attached, disponibile sul canale YouTube ufficiale del gruppo. La band sta inoltre ultimando le registrazioni degli altri brani che andranno a comporre un EP a breve in uscita.”

I Messer Davil partecipano a Ritmi Italia

I MESSER DaVIL sono un gruppo ligure che nasce dalle ceneri dei Soja Dream FM, cover band dall’attitudine decisamente rock, molto attiva in Liguria e nel Basso Piemonte nel primo decennio degli anni 2000. Il genere proposto dalla band è un indie-elettro-pop-rock, contaminato da diversi altri generi come dub, hip-hop, dance, reggae, cantautorale. Per questo motivo i Messer DaVil si definiscono una band di “crossover orizzontale indipendente”, per raccontare che diversi suoni e influenze si incontrano diventando qualcosa di nuovo.
La line-up vede, al basso Federico Fughiz Fugassa (Ni.Co, Uribà, Abrigà, Max Campioni, Beppe Trabona, Sergio Pennavaria, Mauro Pinzone, Wholebrain, Lorenzo Picone), alla batteria, l’energico Maurizio DePalo (La Combricola del Blasco, Cosmocode, Geminy, AlterNando, Pensieri Compressi, Massimo Schiavon, Davide Geddo, Beppe Trabona, The Price, Flower Flesh, Wounded Knee), tastiere e synth sono suonati dal rifinitore e arrangiatore Mauro Max Maloberti (Stavolta mia moglie mi manda a Funk, Subbuglio), alle chitarre c’è lo sceneggiatore di fumetti e cine-televisivo Davide Aicardi, deus ex machina del progetto e autore di musica e testi, le voci e i cori sono del carismatico e versatile Alessandro Lamberti. Nelle performance live, ai Messer DaVil, si aggiunge il chitarrista Alessandro Castelli.
mdLA SINDROME DI STOCCOLMA, loro concept album di esordio, è composto da 17 tracce di genere indie-elettro-pop-rock (18 nella versione in CD distribuita da G.T. Music Distribution) e viene definito dalla band stessa un album di “crossover orizzontale indipendente”, per indicare i molti generi (hip-hop, dub, reggae, cantautorato, hard-rock, dance) che ne hanno influenzato gli oltre tre anni di lavorazione. Uscito il 14 giugno 2019, tratta il tema della prigionia volontaria e, per questo motivo, prende il nome dalla celebre Sindrome. Un viaggio che va spedito verso il futuro, non dimenticandosi mai del proprio passato.
La scrittura testi è ad opera del chitarrista Davide Aicardi.
Gli arrangiamenti sono del tastierista Mauro Max Maloberti.

Alessandro Mazzitelli è il fonico che li segue, ed è produttore indipendente attivo da oltre 25 anni in ambito di musica italiana e world music. Alle spalle ha la realizzazione di molti progetti che spaziano dai cantautori (Zibba, Beppe Trabona, Mauro Pinzone, Sergio Pennavaria), fino a progetti di musica folk e tradizionale (Uribà, Monjoie, Carlo Aonzo Trio, Birkin Tre) , passando per esperienze pop-rock ed elettroniche più articolate e con sfumature di rock e blues.
Alterna l’attività di produttore in studio con quella di fonico live.

SITO WEB: www.messerdavil.com

FACEBOOK: https://www.facebook.com/MesserDaVil/

INSTAGRAM: https://www.instagram.com/messerdavilband/

SPOTIFY: https://open.spotify.com/album/6v9y9kSrotxY2RFIXcOM7K

CANALE YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCLTpmUoW1wrol-HSRiZz17g?view_as=subscriber

Altri artisti co-fondatori di Ritmi Italia

PERCHE’ MAMMA HA PAURA DEI TOPI 

pmhpdt

Band formatasi nel 2016.

Finalisti del contest europeo Tour Music fest 2016 e di Sanremo Rock 2018 sul palco dell Ariston.

Il singolo masticando la realtà uscito il 26 Marzo viene trasmesso da oltre 400 radio ed entra nella storica classifica indie MEI e nella classifica Airpay Earone dei brani piu trasmessi in radio rimanendoci per oltre 3 mesi, uscita che viene messa in risalto da testate e siti di informazione e musica tra cui Ansa, Rai, TGCOM 24, La Sicilia ecc.

Il video di “Masticando la realtà” (regia di Antonella Barbera e Fabio Leone e con il cameo dell’attore Alessandro Cremona ) è finalista all’ INDIE BEST FILMS FESTIVAL a Santa Monica, California e anche finalista come unica produzione Italiana in gara all importantissimo Festival Internazionale “LGBTQ -COMING OF AGE SHORT FILMS FESTIVAL”(contro le discriminazioni sessuali e il bullismo) e verrà proiettato il 29 settembre 2018 simultaneamente a Parigi e San Francisco in occasione appunto della finale.

Il cantautore milanese (e un pò bresciano) Santorosso nel #Postepaycrowd per Sanremo Rock

Comunicato stampa 17/10/2019

Santorosso, cantautore milanese che attualmente vive vicino Brescia, e che da qualche anno sta lavorando a diversi percorsi e progetti musicali, è tra i 4 artisti lombardi selezionati per la #postepaycrowd 2019,  portando con sé la propria esperienza di vita e sociale come stimolo alla costruzione e alla progettazione di nuova musica d’autore.

Partecipando alla Postepaycrowd, che vede già numerose adesioni sul suo progetto, Santorosso promuove al contempo un’originale iniziativa di sostegno per la partecipazione sua e del suo gruppo ad un altro concorso, il Sanremo Rock & Trend, che lo vedrà impegnato nelle finali regionali del 5 novembre al Mr. Fantasy di Buccinasco (MI).

Impiegato sindacale, con spirito di organizzatore nell’ambito della militanza sociale da quasi 20 anni, è di formazione prevalentemente autodidatta, ha vissuto musicalmente la strada e la piazza milanese, in numerose serate tra Colonne di San Lorenzo e Navigli.

Già attivo presso vari festival e contest per artisti musicali emergenti, ha pubblicato il primo album autoprodotto, “Siam solo uomini”, nel 2017, mentre il 26 luglio 2019 è uscito in diversi distributori digitali il nuovo singolo “Metodo (ma và a ciapàa i ràtt)” che unisce una dissacrazione dell’etica frenetica del lavoro in chiave indie-rock a un cantato in parte italiano e in parte in dialetto milanese; all’uscita del singolo è seguita da una promozione estiva in alcune webradio.

Link utili di riferimento:

https://www.eppela.com/it/projects/25236-santorosso-a-sanremo-rock

https://www.dietrolanotizia.eu/2019/10/postepay-crowd-anche-gli-artisti-lombardi-fra-i-finalisti/

https://www.sanremorock.it/index.php/santorosso-alla-33-edizione-di-sanremo-rock/

http://www.santorosso.it/

kharkovchanka

I primi artisti fondatori di Ritmi Italia

 SANTOROSSO

Santorosso, all’anagrafe Luca Rodilosso, nasce a Milano nel 1985. Laureato in Scienze Politiche a indirizzo internazionale, impiegato sindacale, dopo 15 anni di militanza sociale negli ambienti studenteschi e dei collettivi universitari milanesi, dà avvio al suo percorso musicale con la pubblicazione prima amatoriale nel 2014 poi professionale autoprodotta nel 2017 dell’album “Siam solo uomini”, a cui seguono due video musicali (“La danza della pioggia acida” e “Amarcord”).

Dopo la sperimentazione “musical-politica” dell’inno congressuale “Per il comunismo” presentata al 1° congresso del rinato Partito Comunista Italiano ad Orvieto nel 2018, con annesso video musicale, ritorna sulla ricerca prettamente artistica, sociale e dialettale con l’uscita del singolo “Metodo – ma va a ciapàa i ràtt” il 26 luglio di quest’anno. Il 3 settembre è uscito il video musicale su Youtube.

E’ ideatore e fondatore della playlist Spotify e della social community Ritmi Italia. Attualmente sta lavorando al progetto “Santorosso a Sanremo Rock 2019-2020”.

Maggiori informazioni su www.santorosso.it

 

sereen SEREEN.

Singer; songwriter; artist; storyteller; alternative and indie to the core. Sereen.’s journey begins in 2015 in London UK, after several years of playing in cover bands, recording demos, writing first scratches of songs.
Thanks to the guidance and help of vocal coach Zev Caplan and to the exposure in Camden’s legendary venue, The Roundhouse, Sereen. slowly starts building up experience and skills with vocal studies, songwriting and live performing (her first collabs are with UK beatboxer and electro pop artist Grace Savage; rappers Max Roche and John Blake; leader of rock band Ese and The Vooduu People, Ese Okorududu; Gwen and The Good Thing guitarist Kit Keenlyside). Finally in 2017, thanks to sound producer Denis Gajetic, Sereen. records her first EP called “Basically”, released in January 2019. The project is a mixture of rock, electronica, indie, prog and Northern European influences, combined with ambiguous lyrics and a very distinctive voice tone. The singer, who’s currently studying at RMA school in Naples, is now currently planning her first gigs in Europe. For more, check my Instagram (@sereenm2dam) and Facebook (@sereenmsi).

I’m a co-founder of the playlist Spotify and social community Ritmi Italia. More is coming soon. STAY TUNED.

Nasce Ritmi Italia

Ciao!

Siamo dei giovani artisti musicali emergenti, cantautori, cantanti, musicisti, che hanno avuto un’idea semplice, comune, ma allo stesso tempo hanno scelto una modalità nuova di proporla e comunicarla: l’idea semplice è quella di attivare una playlist – per ora su Spotify – a livello collaborativo per autopromuovere la propria musica e i propri ascolti. La modalità nuova è quella di trasformare questa idea in portale web e social, con un’aspirazione futura a farlo divenire luogo di recensioni, dibattito musicale, proposta audio, video e di critica e analisi scritta.

Per il momento condividete, mipiacciate le canzoni e la playlist, godete della nostra musica e di quella di artisti indie più famosi che abbiamo voluto inserire.

A breve sentirete ancora parlare di noi.

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito